IN.VA. S.P.A. - Stazione Unica AppaltanteGara Telematica002129/2017

PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ADEGUAMENTO VERSO RETE “OPEN” NONCHÉ DI OTTIMIZZAZIONE E MANUTENZIONE DELLA RETE DI TELEMISURA METEO-IDROGRAFICA A TECNOLOGIA CAE, SEBA E SIAP+MICROS per la Regione Autonoma Valle d'Aosta

(Aggiudicata)
Nel dettaglio, il servizio prevede:
• L’adeguamento tecnologico della rete meteo-idrologica esistente di proprietà della Regione Autonoma Valle d’Aosta;
• La manutenzione e la gestione della predetta rete.
Tipo di appalto:
Servizi
Settore:
Ordinario
Modalità di realizzazione:
Contratto d'appalto
Tipo di procedura:
Procedura aperta
Modalità di esecuzione:
Telematica (online)
Svolgimento della gara:
Gara in Busta Chiusa
Data di pubblicazione:
19/12/2017 10:07
Contratto escluso:
No
Procedura di scelta del contraente:
Procedura aperta

Categorie

  • 72700000. Servizi per rete informatica

Criteri di partecipazione ed economici

Obbligo a partecipare a tutti i lotti:
Criterio di aggiudicazione:
Offerta economicamente più vantaggiosa (Proporzionalità inversa)
Dinamica:
Ribasso in valuta ( Euro )
Decimali:
2
Valutazione con riparametrazione:
No

Lotti

#OggettoCIGQuantitàImportoAllegatiRichiestePunti prezzoPunti qualità
1RETE “OPEN”7234631E5A1 Servizio€ 1.734.604,000630,0070,00

Richieste d'invio documentazione

# Documento Tipo richiesta Note
1 Download Documento Allegato A - Domanda di partecipazione (471,50 KB)
Amministrativa Obbligatorio e Multiplo (uno o più documenti ammessi)
Invio telematico con firma digitale
Invio disgiunto
2 Download Documento Allegato A bis – Dichiarazioni personali (223,50 KB)
Amministrativa Obbligatorio e Multiplo (uno o più documenti ammessi)
Invio telematico con firma digitale
Invio disgiunto
3 Allegato A quater - Dichiarazione subappaltatore Amministrativa Facoltativo e Multiplo (zero o più documenti ammessi)
Invio telematico
Invio disgiunto
4 Allegato A1 – Documento d’identità Amministrativa Obbligatorio e Multiplo (uno o più documenti ammessi)
Invio telematico
Invio disgiunto
5 Download Documento Allegato A2 - Dichiarazione dell'impresa ausiliaria (374,50 KB)
Amministrativa Facoltativo e Multiplo (zero o più documenti ammessi)
Invio telematico con firma digitale
Invio disgiunto
6 Allegato A3 bis – Dichiarazione sostitutiva attestante il legame giuridico ed economico Amministrativa Facoltativo e Multiplo (zero o più documenti ammessi)
Invio telematico con firma digitale
Invio disgiunto
7 Allegato A3 – Contratto di avvalimento Amministrativa Facoltativo e Multiplo (zero o più documenti ammessi)
Invio telematico
Invio disgiunto
8 Download Documento Allegato A4 – Dichiarazioni personali Altri Soggetti (192,00 KB)
Amministrativa Facoltativo e Multiplo (zero o più documenti ammessi)
Invio telematico
Invio disgiunto
9 Allegato A5 - Atto di costituzione RTI/GEIE/CONSORZIO Amministrativa Facoltativo (zero o un documento ammessi)
Invio telematico con firma digitale
Invio congiunto
10 Allegato A5 bis - Scansione Procura Amministrativa Facoltativo e Multiplo (zero o più documenti ammessi)
Invio telematico
Invio disgiunto
11 Allegato A6 bis – Certificazione UNI CEI ISO 9000 Amministrativa Obbligatorio e Multiplo (uno o più documenti ammessi)
Invio telematico
Invio disgiunto
12 Allegato A6 ter – Certificazioni ambientali Amministrativa Facoltativo e Multiplo (zero o più documenti ammessi)
Invio telematico
Invio disgiunto
13 Allegato A6 – Garanzia provvisoria Amministrativa Obbligatorio e Multiplo (uno o più documenti ammessi)
Invio telematico
Invio congiunto
14 Allegato A7 – Mezzi di prova Amministrativa Facoltativo e Multiplo (zero o più documenti ammessi)
Invio telematico
Invio disgiunto
15 Download Documento Allegato A8 – Dichiarazione di avvenuto sopralluogo (128,81 KB)
Amministrativa Obbligatorio e Multiplo (uno o più documenti ammessi)
Invio telematico
Invio congiunto
16 Allegato A9 – Contributo ANAC Amministrativa Obbligatorio e Multiplo (uno o più documenti ammessi)
Invio telematico
Invio congiunto

Documentazione allegata

# Documento
1 Download Documento I. Bando di gara (115,43 KB)
2 Download Documento II. Disciplinare di Gara (894,80 KB)
3 Download Documento III. Capitolato Speciale d’Appalto (846,75 KB)

Date

Inizio ricezione offerte:
19/12/2017 11:10:00
Fine ricezione offerte:
21/02/2018 12:00:00

Comunicazioni della Stazione Appaltante

# Comunicazioni
1

Pubblicata il 22/12/2017 13:40

Spese di pubblicazione

Ente committente: IN.VA. S.P.A.

Stazione appaltante: Stazione Unica Appaltante

Gara: PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ADEGUAMENTO VERSO RETE “OPEN” NONCHÉ DI OTTIMIZZAZIONE E MANUTENZIONE DELLA RETE DI TELEMISURA METEO-IDROGRAFICA A TECNOLOGIA CAE, SEBA E SIAP+MICROS per la Regione Autonoma Valle d'Aosta

Con la presente, ai sensi dell'art. 5, comma 2 del Decreto Ministeriale Infrastrutture e Trasporti del 2 dicembre 2016, si comunica che la stima delle spese di pubblicazione del bando e dei relativi avvisi di aggiudicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, su due quotidiani a tiratura nazionale e su due a tiratura locale ammonta all'incirca a Euro 2.000,00.

Il Responsabile della Procedura di Gara

2

Pubblicata il 17/01/2018 08:35

Modifica art. 18.5 del Disciplinare di Gara

Ente committente: IN.VA. S.P.A.

Stazione appaltante: Stazione Unica Appaltante

Gara: PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ADEGUAMENTO VERSO RETE “OPEN” NONCHÉ DI OTTIMIZZAZIONE E MANUTENZIONE DELLA RETE DI TELEMISURA METEO-IDROGRAFICA A TECNOLOGIA CAE, SEBA E SIAP+MICROS per la Regione Autonoma Valle d'Aosta

Come comunicato in risposta al quesito n°3 il 17/01/2018 alle ore 09:22', l'art. 18.5 del Disciplinare di Gara viene modificato aumentando il numero massimo di pagine previste per i paragrafi 2, 3, 4, e 5 dell'Offerta tecnica, che viene portato a 6 pagine immagini escluse per ogni paragrafo. Il numero massimo di pagine previste per l'Offerta tecnica è così aumentato a 26.

Il Responsabile della Procedura di Gara

3

Pubblicata il 18/01/2018 14:57

Proroga termini

Ente committente: IN.VA. S.P.A.

Stazione appaltante: Stazione Unica Appaltante

Gara: PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ADEGUAMENTO VERSO RETE “OPEN” NONCHÉ DI OTTIMIZZAZIONE E MANUTENZIONE DELLA RETE DI TELEMISURA METEO-IDROGRAFICA A TECNOLOGIA CAE, SEBA E SIAP+MICROS per la Regione Autonoma Valle d'Aosta

Si trasmette in allegato una comunicazione relativa alla proroga dei termini per la presentazione delle offerte.

Il Responsabile della Procedura di Gara

Download Allegato comunicazione-t15459i0a2271e12958_1.pdf
4

Pubblicata il 27/02/2018 10:44

Pubblicazione ai sensi dell'art. 29 del D. Lgs. 50/2016

Ente committente: IN.VA. S.P.A.

Stazione appaltante: Stazione Unica Appaltante

Gara: PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ADEGUAMENTO VERSO RETE “OPEN” NONCHÉ DI OTTIMIZZAZIONE E MANUTENZIONE DELLA RETE DI TELEMISURA METEO-IDROGRAFICA A TECNOLOGIA CAE, SEBA E SIAP+MICROS per la Regione Autonoma Valle d'Aosta

E' possibile prendere visione della determina di nomina della Commissione e dei curricula vitae dei suoi componenti accedendo al seguente link:

https://cucshare.invallee.it/share/proxy/alfresco-noauth/api/internal/shared/node/content/bObuIswlTVexFgoR1LMvPw?a=true

(copiare il link nella barra degli indirizzi del proprio browser).

Il Responsabile della Procedura di Gara

5

Pubblicata il 01/03/2018 11:17

Convocazione seduta pubblica

Ente committente: IN.VA. S.P.A.

Stazione appaltante: Stazione Unica Appaltante

Gara: PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ADEGUAMENTO VERSO RETE “OPEN” NONCHÉ DI OTTIMIZZAZIONE E MANUTENZIONE DELLA RETE DI TELEMISURA METEO-IDROGRAFICA A TECNOLOGIA CAE, SEBA E SIAP+MICROS per la Regione Autonoma Valle d'Aosta

La seduta pubblica per la continuazione della verifica della documentazione amministrativa e per la verifica formale delle offerte tecniche è convocata per lunedì 05 marzo 2018 alle ore 11:30'.

Il Responsabile della Procedura di Gara

1-5 di 7 1 2

Chiarimenti

# Chiarimenti
1

Pubblicata il 09/01/2018 10:32

Domanda

Buongiorno, nel Capitolato Speciale d'Appalto vengono indicati gli allegati 1, 2 e 3 contenenti gli elenchi delle stazioni. Dove possiamo trovare i suddetti allegati.

RISPOSTA

Ente committente: IN.VA. S.P.A.

Stazione appaltante: Stazione Unica Appaltante

PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ADEGUAMENTO VERSO RETE “OPEN” NONCHÉ DI OTTIMIZZAZIONE E MANUTENZIONE DELLA RETE DI TELEMISURA METEO-IDROGRAFICA A TECNOLOGIA CAE, SEBA E SIAP+MICROS per la Regione Autonoma Valle d'Aosta

Come indicato all'art. 14.2 del Disciplinare di Gara, i suddetti allegati sono disponibili al seguente link:

http://tiny.cc/AllCap_CIG7234631E5A

(copiare il link nella barra degli indirizzi del proprio browser).

2

Pubblicata il 10/01/2018 07:48

Domanda

Buongiorno,

chiediamo conferma sui seguenti punti:

- ai sensi dell'art. 86 comma 2 punto a), come mezzo di prova dell'assenza dei motivi di esclusione di cui all'art 80, sarà sufficiente presentare la dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi dell’art. 46 del D.lgs 28/12/2000 n° 445, come modificato dall’art. 15 Legge 183/2011 utilizzando il modulo di Autocertificazione Certificato Penale e Civile.

- ai sensi dell'art. 86 comma 2 punto b), il Documento Unico di Regolarità Contributiva, quale mezzo di prova dell'assenza dei motivi di esclusione di cui all'art. 80,, verrà acquisito d'ufficio da codesta stazione appaltante

- i documenti da produrre in fase di gara ma non scaricabili dal presente portale (per esempio Allegato A quater - Dichiarazione subappaltatore) dovranno essere presentanti in forma libera, secondo la normativa vigente.

RISPOSTA

Ente committente: IN.VA. S.P.A.

Stazione appaltante: Stazione Unica Appaltante

PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ADEGUAMENTO VERSO RETE “OPEN” NONCHÉ DI OTTIMIZZAZIONE E MANUTENZIONE DELLA RETE DI TELEMISURA METEO-IDROGRAFICA A TECNOLOGIA CAE, SEBA E SIAP+MICROS per la Regione Autonoma Valle d'Aosta

Come indicato all'art. 16.5, lett. a) del Disciplinare di Gara, per quanto riguarda l'assenza dei motivi di esclusione di cui all'art. 80, commi 1, 2 e 3 del D. Lgs. 50/2016 e s.m.i., la Stazione Unica Appaltante accetta come prova sufficiente della non applicabilità all'Operatore Economico degli stessi il certificato del casellario giudiziario o, in sua mancanza, un documento equivalente rilasciato dalla competente autorità giudiziaria o amministrativa dello Stato membro o del Paese d'origine o di provenienza, da cui risulti il soddisfacimento dei requisiti previsti.

Si conferma che, qualora il Documento Unico di Regolarità Contributiva non venga prodotto dal concorrente quale mezzo di prova, lo stesso verrà acquisito d'ufficio dalla Stazione Unica Appaltante.

Si conferma che i documenti da produrre in fase di gara non scaricabili dalla piattaforma potranno essere presentanti in forma libera (in particolare, per quanto riguarda l'Allegato A quater - Dichiarazione subappaltatore potrà essere utilizzato il modello allegato).
Download Allegato comunicazione-t15459i0a2271e12958.doc

3

Pubblicata il 17/01/2018 08:22

Domanda

Buonasera,

si richiede chiarimenti per i punti di seguito riportati:

1. Rif. Disciplinare di Gara, cap. 18.5 “Composizione dell’offerta Tecnica” pag. 24 e seg.:

a. è prescritto che l’offerta “dovrà ... essere strutturata in modo da contenere” i paragrafi indicati e per ciascuno è anche indicato il numero massimo di pagine. Dalla somma delle pagine risulterebbe che l’offerta tecnica dovrebbe essere compilata con un numero massimo complessivo di 19 pagine. A parere dello scrivente tale indicazione non consente di assolvere alla prescrizione presente nello stesso capitolo a pag. 26 “Il soddisfacimento di ogni requisito tecnico deve essere chiaramente desumibile dalla documentazione presentata” in quanto nel CS, tali requisiti, sono articolati in oltre 130 pagg. Inoltre tale limite non consente di evidenziare gli elementi di pregio che qualificano l’offerta tecnica del proponente e soprattutto la descrizione delle soluzioni architetturali e di sistema che consentono di realizzare gli obiettivi minimi indicati nel Cap. 2 del CS. Si prega di chiarire se le prescrizioni relative al numero massimo di pagine è riferito all’argomento trattato o se si possono aggiungere ulteriori paragrafi che consentono di estendere l’esposizione delle scelte progettuali e delle caratteristiche dei componenti ulteriori ai datalogger e alle radio che consentono il soddisfacimento dei requisiti tecnici;

b. è inoltre prescritto che l’offerta tecnica “dovrà essere corredata dal Manuale del datalogger ... Allegato B1 – Manuale datalogger”. Si prega di precisare se è una prescrizione massima o se è possibile allegare l’ulteriore documentazione richiesta nel CSA come quella prescritta nel CSA Cap. 5.4.1. a pag. 34.

2. Rif. Disciplinare di Gara, cap. 18.6 “Composizione dell’offerta economica” pag. 26 e seg.: sono citati documenti denominati Allegati C1-C2-C3 non presenti nella documentazione scaricabile, si prega di fornire il modello.

RISPOSTA

Ente committente: IN.VA. S.P.A.

Stazione appaltante: Stazione Unica Appaltante

PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ADEGUAMENTO VERSO RETE “OPEN” NONCHÉ DI OTTIMIZZAZIONE E MANUTENZIONE DELLA RETE DI TELEMISURA METEO-IDROGRAFICA A TECNOLOGIA CAE, SEBA E SIAP+MICROS per la Regione Autonoma Valle d'Aosta

1.a. Si precisa che nel Disciplinare di Gara, attualmente il numero di pagine massimo è pari a 11 e non a 19.

Si precisa, inoltre, che la prescrizione presente nel Disciplinare di Gara a pag. 26 (art. 18.5) “Il soddisfacimento di ogni requisito tecnico deve essere chiaramente desumibile dalla documentazione presentata” si riferisce esclusivamente alle richieste esplicitate nel Disciplinare di Gara stesso all'art. 13.1.1 “Criteri di valutazione”, mentre le caratteristiche della rete descritte dettagliatamente nel Capitolato, parte tecnica, sono da considerarsi prescrizioni, e quindi implicitamente accettate dal concorrente al momento della presentazione dell’offerta: non si richiede un maggior dettaglio se non per quanto riguarda le parti strettamente correlate all'art. 13.1.1 “Criteri di valutazione”.

Si è scelto, in fase di predisposizione del Capitolato, di concentrare l’attenzione sui risultati e non sul processo. Il processo, ossia la soluzione architetturale, potrà essere scelta dalla ditta purché rispetti le prescrizioni indicate in Capitolato.

CIONONDIMENO, si ritiene di accogliere in parte la richiesta del concorrente, aumentando il numero di pagine previste all'art. 18.5 per i punti 2, 3, 4 e 5 portandolo, per ogni punto, a 6 pagine (v. ulteriori caratteristiche nel Disciplinare di Gara) immagini escluse, nell’ottica di poter rappresentare aspetti che siano propedeutici alla comprensione delle richieste di cui all'art. 13.1.1 “Criteri di valutazione”. Il totale complessivo è quindi di 26 pagine immagini escluse.

1.b. Il manuale del datalogger (in italiano o in inglese), come indicato nel punto 4.3 del Capitolato Speciale, deve essere consegnato in fase di offerta. Dal manuale si desumeranno le informazioni necessarie per rispondere alle richieste esplicitate nel Disciplinare di Gara all'art. 13.1.1 “Criteri di valutazione - Criterio 1”. La relazione descrittiva sintetica, di massimo 2 pagine (v. ulteriori caratteristiche nel Disciplinare di Gara), servirà come guida per l’individuazione delle sezioni del manuale utili per rispondere ai sottopunti del criterio 1. Al fine di valutare tale criterio non sarà presa in esame ulteriore documentazione.

La documentazione citata al punto 5.4.1. a pag. 34 del Capitolato Speciale è relativa alle caratteristiche della radio. Tale documentazione (data sheet e brochure con marca e modello della radio che si intende fornire) dovrà essere allegata ad integrazione della relazione (di massimo 6 pagine – vedasi risposta al quesito 1.a) prodotta in ottemperanza all'art. 13.1.1 del Disciplinare di Gara “Criteri di valutazione – criterio 2”.

2. Gli Allegati C1 e C3 sono scaricabili nelle "Richieste d'invio documentazione" all'interno del lotto "Rete "open"", mentre l'Allegato C2 dev'essere eventualmente prodotto dal concorrente.

4

Pubblicata il 17/01/2018 14:49

Domanda

Buonasera,

si richiede chiarimenti per i punti di seguito riportati:

1. Rif. Capitolato Speciale, cap. 3.3 “Presa in carico della rete” pag. 11: è prescritto che la rete verrà rilasciata all’Appaltatore ... ad aggiudicazione lavori. Tale affermazione è in conflitto con quanto previsto nell’Allegato 3 – Cronoprogramma, che invece prevede il rilascio in tempi diversi rispetto all’aggiudicazione. Si invita la stazione appaltante a chiarire che il rilascio della rete all’appaltatore avverrà secondo le fasi e le scadenze previste nel cronoprogramma consegnando la stessa in condizioni pienamente operative.

2. Rif. Capitolato Speciale, cap. 3.8 “Funzionamento delle sotto-reti durante le attività di adeguamento tecnico” pag. 16: è indicato che la riduzione del tempo intercorrente tra l’aggiudicazione e l’integrazione alla nuova rete di tutte le stazioni previste in capitolato rispetto a quanto previsto nel cronoprogramma in Allegato 3 sarà oggetto di valutazione. Tale indicazione non trova corrispondenza nella griglia di assegnazione dei punteggi tecnici, inoltre non trova copertura nella modalità di fatturazione prevista dal CS nel Cap. 10.4 a pag. 112.

a. Si invita la stazione appaltante a chiarire il criterio di valutazione che la commissione dovrà utilizzare per la valutazione di questo servizio e di definirne la modalità di fatturazione.

b. Si invita altresì la stazione appaltante a fornire indicazioni precise in merito alla forma con cui l’offerente deve proporre eventuali riduzione dei tempi.

3. Rif. Capitolato Speciale, cap. 4.1 “Funzionalità minime e caratteristiche tecniche dei datalogger” pag. 19: “si richiede che in ogni stazione il datalogger permetta l’acquisizione della strumentazione in essa attualmente presente, e riportata in Allegato 1. Di ciò il proponente dovrà tener conto aumentando, qualora necessario, i numeri di ingressi / uscite e più in generale le indicazioni caratteristiche rispetto a quanto riportato nella precedente tabella”. L’allegato citato non contiene la descrizione delle caratteristiche dei singoli sensori (marca e modello), né tantomeno le specifiche tecniche come la tipologia di segnale di interfacciamento (analogico, seriale, con protocollo digitale, ecc.). Tali informazioni sono imprescindibili per definire le caratteristiche minime che soddisfino il requisito richiesto. Inoltre è possibile che vi siano sensori con protocollo proprietario non pubblico e pertanto non interfacciabili se non a datalogger dello stesso produttore (es. sensori livello neve CAE).

a. Si invita la stazione appaltante a fornire esatta indicazione di marca e modello dei sensori da interfacciale al nuovo datalogger.

b. Si invita la stazione appaltante a dare indicazioni precise sulla modalità di gestione di sensori con protocollo proprietario e documentazione non pubblici eventualmente presenti nella rete, e definire la modalità con cui l’offerente dovrà gestire questi strumenti in ottemperanza al primo degli obiettivi del Cap. 2 CS a pag. 9.

4. Rif. Capitolato Speciale, cap. 4.10 “Elaborazione dei dati grezzi” pag. 25: relativamente ai canali analogici è prescritta la “Frazione delle letture “on””. Si invita la stazione appaltante a confermare che tale elaborazione corrisponde alla percentuale dell’intervallo temporale definito dall’utente in cui lo stato del segnale è stato uguale alla condizione indicata.

5. Rif. Capitolato Speciale, cap. 5.2 “Topologia della rete” par. “p” pag. 32: viene prescritto che il proponente deve indicare la topologia di rete che intende utilizzare e, se il tipo di questa differisce da quella attualmente impiegata, descriverne i dettagli. Si invita la stazione appaltante a confermare che tale scelta deve già essere dichiarata in sede di offerta tecnica e che qualora vi sia il limite massimo di 19 pagine per la redazione della proposta tecnica, la descrizione dettagliata della scelta sia in aumento al numero di pagine massimo previsto nel Disciplinare di Gara Cap. 18.5.

6. Rif. Capitolato Speciale, cap. 5.5 “Sistema di trasmissione su rete cellulare” par. “p” pag. 41: è richiesto che “Le SIM abilitate alla trasmissione dati da installare sulle stazioni periferiche saranno fornite dall’aggiudicatario, tenendo in conto le convenzioni CONSIP, intestate alla Regione Autonoma Valle d’Aosta, secondo le opportune indicazioni fornite in corso d’opera. Si prega indicare chiaramente se i canoni del servizio di trasmissione rimangono a carico dell’aggiudicatario o saranno a carico della stazione appaltante e chi sarà l’intestatario dei contratti. Qualora i costi dei siano a carico dell’aggiudicatario si prega fornirne l’esatta entità in base alla convenzione CONSIP richiamata.

7. Rif. Capitolato Speciale, cap. 6.3.5 “Monitoraggio dello stato di funzionamento delle stazioni e delle infrastrutture di telecomunicazione” par. “p” pag. 54: è prescritto che il sistema deve automaticamente verificare lo stato di funzionamento dei canali trasmissivi disponibili (radio e/o GPRS) ed utilizzare per ogni trasmissione quello più adeguato sulla base delle priorità definite per la rete di comunicazione. Ciò è in contrasto con quanto prescritto nel precedente cap. 5.5 par. “k” pag. 40, dove viene prescritto l’inserimento dei dati ricevuti in archivi separati. L’incongruenza sta nel fatto che qualora i vettori di comunicazione siano l’uno alternativo all’altro il database relativo al vettore non utilizzato non potrà essere sincronizzato e aggiornato. Si invita la stazione appaltante a confermare che o è possibile l’utilizzare un unico Database popolato con i dati provenienti indistintamente da entrambe i vettori di comunicazione (UHF o GPRS), o in alternativa sia possibile l’uso simultaneo dei due vettori che quindi consentono di mantenere costantemente aggiornati entrambi gli archivi dati prescritti nel cap. 5.5.

RISPOSTA

Ente committente: IN.VA. S.P.A.

Stazione appaltante: Stazione Unica Appaltante

PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ADEGUAMENTO VERSO RETE “OPEN” NONCHÉ DI OTTIMIZZAZIONE E MANUTENZIONE DELLA RETE DI TELEMISURA METEO-IDROGRAFICA A TECNOLOGIA CAE, SEBA E SIAP+MICROS per la Regione Autonoma Valle d'Aosta

1. Si conferma che il rilascio della rete all’appaltatore avverrà secondo le fasi e le scadenze previste nel cronoprogramma consegnando la stessa in condizioni pienamente operative.

2. La presa in carico delle stazioni, sia in termini di adeguamento sia in termini di manutenzione, con anticipo rispetto al cronoprogramma non prevede una variazione degli importi corrisposti all’aggiudicatario né una variazione nei tempi e nelle modalità di fatturazione. Una proposta della ditta in tale direzione sarà tenuta in considerazione dalla commissione nell’ambito dell'art. 13.1.1 “Criteri di valutazione – criterio 5” (migliorie) del Disciplinare di Gara.

3. I sensori sono tutti analogici tranne i pluviometri OTT (protocollo Sdi-12), i misuratori di livello (idrometro e nivometro CAE) e di profilo termico neve (CAE). Nel primo caso il protocollo è descritto (ad esempio a pagina 28 del manuale del Pluvio 2, si veda http://www.ott.com/en-us/products/meteorological-sensors-26/ott-pluvio2-weighing-rain-gauge-963/). Nel secondo e terzo caso, la documentazione, che è stata oggetto di test e verifica positiva da parte della Stazione Appaltante, verrà rilasciata all’aggiudicatario previa sottoscrizione di un accordo di non-disclosure; il protocollo utilizzato è funzionalmente analogo ad un protocollo SDI-12: invio tramite seriale di richieste/comandi di configurazione e ricezione di risposte/conferme esecuzione. Al fine di formulare l’offerta si conferma che tutti gli altri sensori sono analogici (in tensione, corrente, impulsi) e il datalogger è per definizione in grado di acquisirli; all’aggiudicatario saranno fornite le caratteristiche necessarie per la lettura.

4. Si conferma che tale elaborazione corrisponde alla percentuale dell’intervallo temporale definito dall’utente in cui lo stato del segnale è uguale alla condizione indicata.

5. Si conferma che la scelta di una topologia di rete differente (che dovrà comunque rispettare le prescrizioni indicate nel capitolato circa la non-proliferazione dei ripetitori e le caratteristiche generali della topologia) dovrà essere dichiarata in sede di offerta, fornendo sinteticamente i dettagli della scelta. Tali informazioni infatti contribuiscono a dare dell’offerta un quadro tecnico più esteso e coerente, a supporto del criterio 2 “Radio e rete di trasmissione” di cui all'art. 13.1.1 del Disciplinare di Gara (pag. 9), ma non costituiranno un criterio di valutazione e in tal senso rappresenteranno un allegato alle 6 pagine massime (così come estese con la comunicazione del 17/01/2018 alle ore 09:35') previste per il “Criterio di valutazione – criterio 2” (Radio e rete di trasmissione).

6. Si chiarisce che la fornitura delle schede SIM e il pagamento dei canoni saranno a carico della Stazione Appaltante. Sarà, tuttavia, cura dell’aggiudicatario selezionare, sulla base di specifiche prove a campo, gli operatori telefonici da cui acquisire le SIM, con preferenza, a parità di performance, per quelli oggetto di convenzione Consip. Le SIM di test per identificare l’operatore telefonico più idoneo nei diversi siti sono, invece, a carico dell’aggiudicatario.

7. Si conferma che il database dei dati è unico e che il suo contenuto è indipendente dalla particolare provenienza. Tuttavia, il sistema di centro deve etichettare il dato scritto nel database con il canale trasmissivo impiegato (GPRS / FTP) al fine di monitorare stato e utilizzo dei canali trasmissivi come indicato nel Capitolato Speciale d’Appalto ed evidenziare eventuali anomalie.

5

Pubblicata il 17/01/2018 14:55

Domanda

Buongiorno,

Si chiede chiarimenti per i punti di seguito riportati,

1. Rif. Capitolato Speciale, cap. 5.2 “Topologia della rete” pag. 32: “Il proponente provvederà a ripetere in proprio le simulazioni di copertura acquisendo tutti i dettagli informativi a ciò necessari presso la Regione Autonoma Valle d’Aosta e, in caso la non raggiungibilità sia confermata, ha facoltà di non escludere le stazioni interessate dalla rete radio”. Si invita la stazione appaltante a verificare se può trattarsi di refuso la facoltà di “non” escludere, in quanto la negazione appare non coerente al periodo seguente: “Nel caso, la trasmissione dei dati ed il telecontrollo devono comunque poter essere effettuati per via cellulare, preservando in particolare i 10 minuti di rateo di acquisizione al centro”.

2. Rif. Capitolato Speciale, cap. 5.5 “Sistema di trasmissione su rete cellulare” pag. 32: Si invita la stazione appaltante a fornire le indicazioni dei gestori convenzionati e i prezzi relativi alla convenzione CONSIP citata al punto “p”.

RISPOSTA

Ente committente: IN.VA. S.P.A.

Stazione appaltante: Stazione Unica Appaltante

PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ADEGUAMENTO VERSO RETE “OPEN” NONCHÉ DI OTTIMIZZAZIONE E MANUTENZIONE DELLA RETE DI TELEMISURA METEO-IDROGRAFICA A TECNOLOGIA CAE, SEBA E SIAP+MICROS per la Regione Autonoma Valle d'Aosta

1. Si conferma che trattasi di refuso e che quindi la frase corretta è: “Il proponente provvederà a ripetere in proprio le simulazioni di copertura acquisendo tutti i dettagli informativi a ciò necessari presso la Regione Autonoma Valle d’Aosta e, in caso la non raggiungibilità sia confermata, ha facoltà di escludere le stazioni interessate dalla rete radio”.

2. Si chiarisce che la fornitura delle schede SIM ed il pagamento dei canoni saranno a carico della Stazione Appaltante. Sarà, tuttavia, cura dell’aggiudicatario selezionare, sulla base di specifiche prove a campo, gli operatori telefonici da cui acquisire le SIM, con preferenza, a parità di performance, per quelli oggetto di convenzione Consip. Le SIM di test per identificare l’operatore telefonico più idoneo nei diversi siti sono, invece, a carico dell’aggiudicatario.

1-5 di 14 1 2 3